Carlino – Gli ‘anziani’ vanno maneggiati con cura

Carlino – Gli ‘anziani’ vanno maneggiati con cura

Rotazioni ristrette per Mihajlovic che ha scelto i 13-14 uomini per salvarsi, gli esperti vanno gestiti

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Un gruppo di 13-14 elementi sembra quello scelto da Mihajlovic per salvare il Bologna.

L’esperimento di Bergamo ha sottolineato i limiti di una rosa ristretta e che è imperniata sugli elementi di esperienza, quelli che Mihajlovic ha gestito nel turno infrasettimanale. E fortunatamente quello contro l’Atalanta è stato l’ultimo della stagione. Così, da ora in avanti, giocando una volta a settimana sarà più facile gestire le energie di chi non ha più la spensieratezza fisica dei 20 anni e va amministrato. Tra l’altro, il tecnico con il suo arrivo ha cambiato metodologie di allenamento e le energie da qui alla fine scenderanno sempre di più. Giocatori over 30 come Danilo, Dzemaili e Palacio sono la colonna portante del Bologna e sono coloro che il tecnico dovrà gestire al meglio, non rischiando di perdere nessuno. A questi si aggiunge Poli, che di anni ne ha 29 ma fino a qui è stato uno di quelli che ha tirato di più la carretta. E’ un Bologna ‘anziano’ nella colonna portante e quindi va gestito.

Fonte: Resto del Carlino.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy