Carlino: c’era una volta Dzemaili

Carlino: c’era una volta Dzemaili

Lo svizzero lontano dal suo rendimento migliore, fino adesso un solo acuto

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

9 gol la scorsa stagione, un leader in campo e fuori, un trascinatore vero e proprio. Blerim Dzemaili ha di fatto trainato il Bologna l’anno scorso, ma da quando è tornato il suo rendimento non è più lo stesso.

Lo svizzero pronti via si è presentato subito con un gol al Benevento e mettendo lo zampino nella ripartenza che portò il gol di Palacio a Napoli, ma da lì in poi ha fatto fatica. A Blerim sembra mancare un adeguato lavoro di fondo dovuto ai diversi mesi di stop agonistico dopo la chiusura della Mls, e parte quei due squilli poco altro. Dzemaili ha lavorato da solo nel periodo di inattività con un preparatore atletico personale, però non è la stessa cosa che allenarsi in gruppo e con ritmi diversi. Nonostante ciò, Donadoni lo ha praticamente sempre inserito dandogli fiducia, schierandolo anche trequartista che è il ruolo di Dzemaili in nazionale. Gli servirà tempo – con vista Mondiale in Russia dove vuole arrivare preparato – ma per il momento il suo rendimento in rossoblù è lontano da quelli che tutti conoscono e lui, assieme alla squadra, dovrà crescere in vista di un trittico da brivido con Atalanta, Lazio e Roma. Lo riporta il Carlino.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy