Campione: “Sono cambiati quattro allenatori e tre direttori sportivi in quattro anni, ma il problema è qualcos’altro”

Campione: “Sono cambiati quattro allenatori e tre direttori sportivi in quattro anni, ma il problema è qualcos’altro”

Manfredi Campione ha parlato a Sport Today

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Manfredi Campione ha rilasciato alcune dichiarazioni sul Bologna a Sport Today, trasmissione in onda su Radio Bologna Uno.

Sul bilancio della società: “E’ molto pesante. Siamo al decimo posto tra i club di A, anche se balla qualche unità di milione tra un club e l’altro; però spendiamo solo 3 milioni in meno della Fiorentina e persino più del Sassuolo. Spendiamo più dell’Atalanta, che ha un progetto improntato però sui giovani. Non viene spiegata l’abissale differenza con la concretezza del gioco espresso dal Bfc negli ultimi tre anni rispetto a quello delle altre squadre. Si sono cambiati quattro allenatori e tre direttori sportivi in 4 anni ma la costante è sempre questa. Penso che ci siano i dati non superficiali per dire che c’è qualcosa di sbagliato all’origine di tutto”.

Sui cambiamenti che ci sono stati questa estate: “Se si è imparato qualcosa, si capisce bene che non è il cambio di una unità che determina un’inversione di rotta nei risultati. Sicuramente quello che oggi vediamo in campo non ci piace e il mercato fatto non è stato all’altezza, però non si deve pensare che la sostituzione di Bigon possa risolvere tutti i mali. La situazione è la stessa che si è verificata con Donadoni quest’estate: nel momento in cui ci fu l’annuncio della separazione tra il Bfc e l’ex allenatore, dissi che ciò non poteva bastare”.

Sul progetto iniziato negli ultimi anni: “Non sta in piedi. Due anni fa Fenucci parlava di valorizzare i giovani italiani, oggi siamo la quinta squadra in A con più stranieri in rosa. Inoltre la squadra è invecchiata. Una linea guida uniforme e coerente non si è mai vista in questi quattro anni. Qualcuno può dire che sono stati presi tanti giovani questa estate, ma era già stato fatto e non è cambiato nulla. Il curriculum di questa dirigenza non è affatto confortante”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy