Bucci: “Un grande allenatore vince se ha una squadra grande, ma uno mediocre la fa perdere”

Bucci: “Un grande allenatore vince se ha una squadra grande, ma uno mediocre la fa perdere”

Alberto Bucci, ex allenatore mai dimenticato della Virtus Pallacanestro Bologna, con la quale conquistò due titoli Nazionali, insieme ad una coppa Italia ed una Supercoppa, è stato oggi ospite della trasmissione “Quasi Gol” e, rispondendo al cambio di panchina nel Bologna, afferma: “Sicuramente non c’era un buon rapporto con Rossi, a volte succede; non ho incontrato Donadoni, ma lo considero una persona seria, ha un buon feeling con la squadra e questo è importantissimo”.

Soffermando, successivamente, sulla goleada patita dalla Roma nella partita di Champions al Camp Nou di Barcellona: “Il Barcellona è di un altro pianeta, il Real Madrid ha perso 4-0 in casa con loro, giocano un buon calcio. La Roma deve dimenticare e tornare sulla Terra”.

Tornando poi a parlare della squadra rossoblù, dice: “Il Bologna oggi è di spessore superiore, con ragazzi di 19-20 anni che giocano e corrono tanto, ciò carica l’ambiente”.

Rimanendo in tema di allenatori, ambiente che conosce molto bene, esprime una perla di saggezza: “Nicolis mi disse ‘un grande allenatore vince se ha una grande squadra, ma uno mediocre la fa perdere'”.

Concludendo, infine, con la pallacanestro, risponde a una domanda sulla Fortitudo ed il suo cammino: “Nel girone della Fortitudo è ancora presto per dire chi è il più forte, una risposta la potrei dare alla fine del girone d’andata”.

Alla fine, aggiunge il suo punto di vista sul basket odierno: “In A1 ci sono 3-4 squadre in testa, ma ormai non seguo più la pallacanestro, è tutta uguale”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy