Brienza all’età di 37 anni è ancora decisivo, il rinnovo è possibile

Brienza all’età di 37 anni è ancora decisivo, il rinnovo è possibile

Franco Brienza è stato uno dei protagonisti del match contro il Genoa e ha disputato un’ottima stagione: ci sono tutte le premesse per il rinnovo del contratto.

Contro il Genoa non ha segnato ma con le sue giocate ha aperto la strada verso la vittoria del Bologna: Franco Brienza è stato uno dei migliori in campo e con la sua esperienza è stato l’uomo decisivo per la rinascita rossoblu. Il passaggio filtrante per il gol di Giaccherini è una perla assoluta che dimostra tutte le qualità del numero 23: qualità tecnica, visione di gioco e velocità di pensiero. Inoltre Brienza ha anche straordinarie capacità umane, si è sempre messo a disposizione di Donadoni con professionalità giocando in un ruolo totalmente nuovo e interpretandolo al meglio. All’età di trentasette anni è ancora uno giocatori più decisivi della squadra e con le sue giocate riesce a sbloccare partite complicate, ma anche fuori dal campo è fondamentale: con la sua esperienza riesce a trasmettere grande tranquillità ai compagni trascinando i rossoblu come un vero leader.

Brienza nella sua carriera ha militato in dieci squadre diverse, ovunque sia stato ha lasciato un segno indelebile nel cuore dei tifosi deliziandoli con giocate di altissima qualità. Il suo contratto col Bologna scade il prossimo 30 giugno ma le trattative per il rinnovo sono già avviate. Come riporta ‘Stadio‘, nonostante l’età Brienza è tra i migliori nei test atletici compiuti settimanalmente dallo staff, inoltre il grande feeling con Donadoni e la duttilità tattica fanno di lui un giocatore importante che potrebbe rivelarsi molto utile anche nella prossima stagione, dove potrebbe anche fare da chioccia per i numerosi giovani. L’accordo non è ancora stato concretizzato ma ci sono tutti i presupposti perchè il matrimonio tra Bologna e Brienza continui per un altro anno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy