Bresciani: “Bologna, sei la squadra giusta per fermare la Juve”

Bresciani: “Bologna, sei la squadra giusta per fermare la Juve”

Questo Bologna sta dando tanta soddisfazione alla piazza rossoblu, sia grazie al grande lavoro di mister Donadoni, sia grazie alla qualità della rosa. Nonostante il Bologna F.C. abbia una squadra molto giovane, non significa che questo non sia sinonimo di qualità, tutt’altro, la società bolognese è riuscita a valorizzare giovani ora richiesti da molti club (anche a livello europeo), che partita dopo partita riescono ad aumentare il proprio valore di mercato.

Questa squadra riesce a mettere ogni avversario in difficoltà, giocandosela partita dopo partita. I risultati si vedono, ed anche la piazza risponde orgogliosa del lavoro dei propri ragazzi. Sulla qualità della squadra e sui punti di forza dei rossoblu ne parla Bresciani durante la trasmissione sportiva “Quasi Goal”: “Per quanto riguarda il reparto d’attacco c’è Destro, nonostante ci sia chi lo reputa discontinuo, ha 24 anni ed è l’unica punta di riferimento di Donadoni. Lui è un tipo di giocatore che appena può va al goal. Invece il centrocampo è giovanissimo, stiamo riscoprendo dei giocatori come Diawara, Donsah ma stiamo riscoprendo anche Taider. Io sono uno di quelli che all’inizio era molto scettico, ma ora sono piacevolmente sorpreso. Per oggi mi sembra corretto fare retromarcia su alcune valutazioni iniziali, è un centrocampo che mi piace molto e che sta facendo cose egregie, ma soprattutto ha il futuro dalla sua parte.”

Nonostante sia solo lunedì, freschi della vittoria domenicale, il Bologna deve mettersi alle spalle la grande prestazione di ieri e concentrarsi al cento per cento alla partita di Venerdì contro la Juventus. Il Bologna deve cercare di scendere in campo al meglio, dice la sua Bresciani: “La Juve arriva nel momento migliore del Bologna. La squadra sarà molto entusiasta e per i bianconeri dopo quindici vittorie mi sembra opportuno che debbano fermarsi, e proprio il Bologna è la squadra giusta per fermarli. Bisogna capire quale sarà la formazione che Allegri farà scendere in campo, se sceglierà delle seconde linee, o se invece proteggerà il tanto sudato primo posto. La Juventus viene sicuramente per fare risultato, anche se consapevole di incontrare una squadra giovane e di qualità in cerca del risultato. Secondo me a questo punto la salvezza è archiviata e bisogna giocare con libertà mentale grazie alla quale si possono raggiungere obiettivi non prefissati, e giocare ogni partita per vincerla.”

Il Bologna, quindi, pare abbia superato il rischio retrocessione, ma nelle posizioni basse della classifica si lotta con le unghie e con i denti per rimanere in massima Serie. Con questi punti guadagnati dal Frosinone la lotta è sempre più agguerrita. Interviene così Bresciani: “Il Frosinone con i suoi sei punti complica la situazione salvezza, ovviamente non è un problema del Bologna, ma sicuramente lo è per Genoa, Sampdoria e Palermo. Pur se c’è differenza tra il Frosinone che compie miracoli per rimanere in A e le altre che non fanno niente per proteggere la categoria. Ritengo che le retrocessioni siano già pronosticate per le ultime tre in classifica.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy