Bologna-Juventus, l’amarcord

Bologna-Juventus, l’amarcord

di Amos Segal

Introduzione

Alla fine, eccoci qua, all’ultimo atto di questa Serie A targata 2016-2017, con il Bologna che affronta la Juventus appena laureatasi Campione d’Italia e in attesa di disputare la finalissima di Champions League a Cardiff, capitale del Galles, il 3 giugno.

Dopo i tre gol subiti dal Milan a San Siro, la tifoseria di aspetta una prestazione da incorniciare, in una delle partite più sentite di sempre, con una rivalità rafforzatasi dopo i fatti di Calciopoli.

Ma al di là dei meri fatti giudiziari, non dobbiamo dimenticare i grandi campioni scesi in campo con entrambe le casacche: Schiavio, Orsi, Reguzzoni, Monti, Haller, Sivori, Bulgarelli, Charles, Della Valle, Boniperti, Baggio, Del Piero, Di Vaio, Trezeguet, Gilardino, Tevez e tanti altri ancora.

La Juventus ha raggiunto il prestigioso traguardo delle “tre stelle”, il riconoscimento dato alle squadre che hanno vinto trenta e più campionati nazionali, ma anche il Bologna ha la sua storia gloriosa: ecco quindi che nel tardo pomeriggio di sabato 27 maggio vedremo un match sicuramente interessante ma, soprattutto, promettente spettacolo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy