Bologna-Carpi: l’amarcord

Bologna-Carpi: l’amarcord

di Amos Segal
per leggere scorrete le schede in alto

Domenica alle 15:00 scendono in campo due squadre della stessa regione: il Bologna padrone di casa ed il Carpi, detto anche “Chèrp” nel dialetto locale.

Gli ospiti, nati ufficialmente nell’estate del 1909 e quindi praticamente coetanei dei petroniani, sono alla loro prima militanza nella massima serie nazionale, conquistata con un grande cammino nello scorso campionato.

Hanno così uguagliato l’impresa di un’altra squadra della provincia modenese, il Sassuolo, con la quale hanno in comunque anche il fatto di non disputare le proprie partite interne sul campo casalingo, bensì in ‘trasferta’: i neroverdi al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia, i biancorossi al “Braglia” di Modena. L’unica cosa che li separa, nonostante la rivalità di entrambe verso la società gialloblù, è una forte inimicizia sbocciata nell’estate del 2014 a causa di scontri tra ambo le tifoserie prima di un’amichevole.

Questa domenica, anche alla luce di certe dichiarazioni fatte dalla dirigenza del Carpi durante la settimana, tutti si aspettano una grande prova dei ragazzi di Donadoni, anche per vendicare il 3-0 patito in serie B la scorsa annata: quindi tutti uniti sugli spalti a sostenere il Bologna verso la vittoria in un match tutto emiliano mai così sentito in stagione da entambe le fazioni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy