Bologna all’ottavo posto per monte ingaggi

Bologna all’ottavo posto per monte ingaggi

La classifica del monte ingaggi vede il Bologna all’ottavo posto, ma non rispecchia la posizione nella classifica reale in cui i rossoblu sono undicesimi. Dal ‘Resto del Carlino’

Il Bologna sta facendo un ottimo campionato ed è ormai a un passo dalla salvezza, se Donadoni mantiene questo ritmo ben presto si raggiungerà la fatidica quota dei 40 punti.

I rossoblu sono oggi al decimo posto alla pari del Chievo di Maran con 30 punti. Sicuramente c’è da essere soddisfatti di questa posizione, visto anche il non felice avvio di stagione, ma come ripete Donadoni non bisogna porsi limiti: ci sono ancora margini di miglioramento. Come riporta “Il Resto del Carlino”, se si guarda la classifica del monte ingaggi infatti, troviamo il Bologna collocato all’ottavo posto, subito dietro le ‘sette sorelle’. Con 33 milioni spesi per gli ingaggi lordi, il club di Saputo è quindi tra le squadre più ricche del campionato, un ottavo posto che però non rispecchia il verdetto del campo: il Bologna è undicesimo. Una così elevata spesa per gli stipendi non è un elemento di cui andare fieri, infatti Fenucci sta lavorando per far quadrare i conti e per investire i soldi di Saputo in modo oculato senza spese inutili. Il dato riportato è così alto anche perchè la squadra dopo la promozione necessitava una piccola rivoluzione, con acquisti di valore su cui puntare per rifondare il Bologna e portarlo a una salvezza tranquilla. Probabilmente nei prossimi anni le spese saranno ammortizzate e i bilanci si aggiusteranno. In ogni caso per costruire una squadra competitiva bisogna spendere, e il Bologna questa estate lo ha fatto, portando a casa giocatori di assoluto livello. Poi ci sono gli acquisti azzeccati e quelli un po’ meno, emblematico è il caso di Diawara che guadagna appena 75mila euro all’anno ed è assoluto leader del centrocampo. Mentre Mbaye e Crisetig, fin qui sicuramente meno incisivi del regista guineiano, hanno ingaggi molto più pesanti, il primo 750mila euro e il secondo 400mila. Il Bologna dovrà quindi lavorare per raggiungere sul campo l’ottava posizione, anche per rispettare la posizione nella classifica del monte ingaggi.

Un altro dato interessante riguarda le presenze allo stadio e vede il Bologna stavolta all’undicesimo posto. Nelle partite casalinghe il Bologna ha in media 18.145 spettatori sugli spalti, forse un po’ pochi per un squadra che con Donadoni sta offrendo uno spettacolo di alto livello. L’undicesimo posto nella classifica degli spettatori in casa sarà probabilmente migliorato con il restyling del Dall’Ara che renderà più piacevole godersi le partite allo stadio e, speriamo, porterà sempre più tifosi a seguire la squadra.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy