Bianchi: “Da qui alla fine ci si può divertire”

Bianchi: “Da qui alla fine ci si può divertire”

Le parole di Giacomo Bianchi a Radio Nettuno

Intervenuto a Club Bologna su Radio Nettuno, il collega Giacomo Bianchi ha risposto alle domande di Michel Cavina e degli ascoltatori:

“Quando si è sotto immeritatamente è sempre difficile ribaltare una partita, invece i giocatori sono rientrati negli spogliatoi arrabbiati e quello che è successo nel secondo tempo è la risposta migliore verso l’ambiente. Tanti giocatori nella ripresa hanno alzato il loro livello, tra questi Krejci, che in fase offensiva può essere devastante, quando va sul fondo e punta l’uomo può mettere in difficoltà chiunque. Penso sia più adatto a giocare esterno nel 3-5-2, non gli si chiede di essere finalizzatore ma solo assist-man, e su questo è un maestro”.

Ancora Bianchi: “Dzemaili? Non c’è tanto da dire, fa gol, corre, è un leader. Tiene tanto alla squadra, ha una personalità stratosferica, è uno dei migliori centrocampisti visti qua a Bologna. Ora mancano nove partite, se il Bologna ha questa mentalità e serenità qualche soddisfazione ce la possiamo togliere anche con avversari più complicati. Serve lavorare con la testa giusta”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy