Biabiany, l’alternativa a Ramirez

Biabiany, l’alternativa a Ramirez

In attesa che si sviluppi l’affare tra Ramirez ed il Bologna, Corvino sonda il terreno per Jonathan Biabiany che l’allenatore Roberto Donadoni conosce bene dai tempi del Parma e che potrebbe rivelarsi prezioso per il gioco della squadra.

di Amos Segal

In questi giorni non c’è solo la questione del ritorno di Gaston Ramirez a tenere banco nella società felsinea, ma anche la ricerca di un’eventuale alternativa in caso l’affare per il ritorno del fantasista uruguaiano non andasse a buon fine.

Diverso tempo fa Pantaleo Corvino aveva contattato l’Inter per Jonathan Biabiany ed ora sembra che il centrocampista offensivo non sia così “incedibile” come la società meneghina l’aveva classificato tempo addietro. Con due settimane di fronte, si cercheranno rinforzi per il reparto esterni ed il franco-guadalupense è stato indicato da Roberto Donadoni come un elemento più che adatto alle esigenze della squadra e, si sa, il mister bergamasco è sempre stato una persona accorta, non a casa proviene da grandi esperienze sul campo con il Milan stellare di Sacchi e Capello e come allenatore in piazze non facili come Livorno e Parma dove, tra l’altro, ha avuto tra le sue file proprio Biabiany.

Tornando a parlare proprio del calciatore oggetto del desiderio del Bologna, dobbiamo aggiungere per dovizia di particolari che nella massima serie nazionale s’è rodato ossa e muscoli giocando ben 5 stagioni con i ducali d’Emilia (2009-2010 e dal 2011 al 2015), con un doppio ritorno all’Inter (2010-2011 e l’attuale stagione in corso) ed una breve parentesi alla Sampdoria nel 2011.

Oltre a ciò, è stato nel giro della Nazionale transalpina Under 21. Quindi un ruolino di marcia di tutto rispetto per un giocatore che ha nella velocità uno dei suoi punti di forza (corre i 100 metri in 10″3 e sfiora i 30 km/h con il pallone appresso) e può anche giocare in diversi ruoli, prediligendo sì il ruolo di seconda punta, ma pure come esterno di centrocampo (per questo richiesto da Donadoni), ala e si fa valere anche in fase difensiva. Un giocatore duttile, quindi, che può fare la differenza così come l’ha fatta sempre sul campo, dove conta di più.

Non solo, come riporta Stadio, tra oggi e domani Corvino contatterà la Roma per Luca Mazzitelli, giocatore classe ’95 di ruolo centrocampista centrale provieniente dalla scuola giallorossa ed attualmente in forza al Brescia nella serie cadetta, che si ispira a Daniele De Rossi e Kevin Strootman, idolatrando Kakà.

Per quanto riguarda il capitolo uscite, invece, ci sono stati i rifiuti di Franco Zuculini e Robert Acquafresca, mentre per Archimede Morleo si sono fatti avanti la Salernitana ed il Bari (giocherebbe vicino a casa, è brindisino) in serie B, mentre Filippo Falco dovrebbe accasarsi o al Novara o al Cesena, disputanti la serie inferiore con i campani ed i pugliesi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy