Anaclerio: “Inzaghi deve trovare una soluzione al fatto che gli attaccanti non tirano mai in porta”

Anaclerio: “Inzaghi deve trovare una soluzione al fatto che gli attaccanti non tirano mai in porta”

Su Pulgar: “Credo che non abbia la stoffa per fare il regista, il suo ruolo è il mediano”

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Sulle frequenze web di Radio1909 è intervenuto l’ex rossoblù Giuseppe Anaclerio, che ha fornito un’analisi a 360 gradi del periodo che sta passando il Bologna.

Si parte però dalla Nazionale italiana: “Ho visto una squadra poco convincente. La Polonia ha una squadra già fatta e compatta, mentre l’Italia mi è sembrata più un insieme di giocatori che in campo giocavano ognuno per conto loro. Belotti e Chiesa dalla panchina sono riusciti a dare una scossa ma solamente grazie a giocate individuali. Manca ancora l’amalgama da vera squadra, Mancini avrà tanto lavoro da fare”.

Si passa poi alla questione modulo in casa Bologna: “A me non piace il modulo che sta utilizzando adesso Inzaghi, ma non sono io l’allenatore. Ogni allenatore ha le sue idee ed è giusto che le porti avanti, il compito di Inzaghi è quello di trovare una soluzione al fatto che gli attaccanti non tirano mai in porta. Inzaghi è partito con l’idea di utilizzare il 3-5-2 e gli acquisti sul mercato sono stati effettuati proprio in funzione di questo”.

Il centrocampo funziona ad intermittenza: “Credo che Pulgar non abbia la stoffa per fare il regista, il suo ruolo è il mediano. Sono dell’idea che se in una squadra il regista non c’è, non è obbligatorio inventarselo. Molte squadre giocano con i due mediani, sono convinto che Inzaghi prima o poi passerà a questa soluzione. Il Bologna ha i giocatori per interpretare al meglio un centrocampo di questo tipo, basti pensare a Poli e Pulgar. Senza dimenticarci di Svanberg, di cui tutti ne parlano gran bene e che prima o poi dovrà essere gettato nella mischia”. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy