A Verona il 4-3-3: difesa composta, qualche dubbio in avanti

A Verona il 4-3-3: difesa composta, qualche dubbio in avanti

Ancora 4-3-3 per il mister che sceglierà per il cambio di modulo solo dopo la sosta. Rossettini terzino destro, Maietta centrale le novità

Non è ancora tempo di rivoluzioni per Roberto Donadoni, il Bologna anche a Verona dovrebbe scendere in campo con il 4-3-3, anche se ieri è stata provata la variante 4-1-4-1. Il neo tecnico rossoblù confermerà la difesa vista nel secondo tempo della sfida contro l’Atalanta, Ferrari fuori, al suo posto Maietta – schierato centrale con Gastaldello – con Rossettini terzino destro e Masina terzino sinistro.

Nella mediana a tre sicuro del posto come perno davanti alla difesa Amadou Diawara, al suo fianco Donadoni deciderà chi schierare analizzando le ultime sedute di allenamento a porte chiuse. Le soluzioni: Rizzo e uno tra Donsah e Taider, oppure questi ultimi con lo spostamento dell’ex Samp in posizione più avanzata, ovvero ritornando a quella sorta di 4-1-4-1 provato ieri.

In avanti, se si giocherà a tre, dovrebbero essere confermati Giaccherini e Mounier, nonostante quest’ultimo sia meno brillante rispetto ad inizio stagione, a supporto di Mattia Destro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy