Bologna, De Zerbi se Donadoni non rimanesse

Bologna, De Zerbi se Donadoni non rimanesse

Si riapre il toto allenatore, ma da tempo Bigon ha sondato De Zerbi

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

In città si è riaperto il toto allenatore nel caso in cui Roberto Donadoni non restasse sulla panchina rossoblù.

Si sono fatti i nomi di Nicola, Gasperini e altri, ma in realtà il direttore sportivo del Bologna Riccardo Bigon avrebbe puntato con decisione su Roberto De Zerbi. I contatti tra i due sono iniziati tempo fa e proseguiti in maniera costante fino a oggi. La sensazione è che il club rossoblù un ipotetico sostituto di Donadoni lo abbia trovato proprio nell’attuale allenatore del Benevento, che però è seguito da Sassuolo e Udinese. Tra l’altro De Zerbi sarebbe ben disposto ad allenare l’ossatura di giocatori che compongono l’attuale rosa, non premendo per pesanti rivoluzioni tecniche ma allineandosi a quanto pronunciato recentemente da Bigon ‘a questa squadra mancano due o tre puntelli’, le parole del Ds al Carlino. La situazione dura da tempo, come più volte riportato da Tbw e più volte sostenuto in radio dallo speaker Michele Bettini. Ad oggi, se il Bologna cambiasse allenatore andrebbe su De Zerbi, un piano B che Bigon studia da tempo e tiene in caldo nel caso in cui si procedesse al cambio di guida tecnica. L’altra soluzione, chiaramente, sarebbe quella di proseguire con Donadoni, ma al tempo stesso procedere verso una ampia rivoluzione tecnica della rosa. Nel frattempo, il club dovrebbe aver rinunciato al pre ritiro in Sardegna, scegliendo di salire direttamente a Pinzolo, località in sostituzione di Castelrotto, dal 6 al 23 luglio. Confermata invece la settimana a Kitzbuhel.

m.m.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy