Occhio al Milan, ma anche agli altri campi

Occhio al Milan, ma anche agli altri campi

Manuel Minguzzi speaker di Alma Radio (www.almaradio.it)

Domenica riprende la marcia in campionato proprio sullo stesso campo dove si è interrotta bruscamente quella di coppa Italia. Si ritorna a San Siro per affrontare il Milan. Non mi dilungherò molto sulle tattiche di gioco (abbiano già l’ottimo Marco Vigarani per questo) però è chiaro che il Bologna dovrà essere molto concentrato e attento in fase difensiva, lucido e spietato sui contropiede. Ovviamente i rossoneri cercheranno la vittoria e concederanno spazi, avranno il tridente PazziniBojanEl Shaarawy supportati da Boateng nel ruolo di mezzala, per cui avranno un deficit in fase di copertura. Il faraone dovrà essere controllato molto bene (in particolare da Garics) e magari raddoppiato perchè viene da una deludente prestazione a Genova e quasi sicuramente vorrà riscattarsi. Come tutto il Milan d’altronde. Personalmente andrei a rivedere molto bene la partita di Marassi di domenica scorsa in cui la Samp ha saputo imbrigliare ottimamente le sterili avanzate rossonere sapendo al contempo rendersi molto pericolosa dalle parti di Abbiati. Banale dirlo, ma un pareggio mi andrebbe benone. Fermo restando che il Bologna (come sostenuto da Pagliuca ieri intervistato da noi) non parte certo battuto, anzi. Detto questo credo che un punto possa essere molto utile in virtù delle altre partite che si giocheranno tra le sfidanti alla salvezza. In particolare SienaSamp, dove potrebbe scapparci la sorpresa di una vittoria interna, e PescaraTorino. Non solo, il Cagliari a quota 19 fa visita ad una Atalanta che ha assoluto bisogno di punti per non essere risucchiata definitivamente, e il Genoa dovrà affrontare una delicatissima partita interna contro il Catania di Maran. Match delicatissimo anche per il Palermo che ospiterà al Barbera la lanciatissima Lazio di Petkovic. In conclusione, il Bologna strappando un punto a San Siro potrebbe trasformare questa giornata sulla carta proibitiva in una invece a suo favore se i risultati sugli altri campi gli saranno benevoli. Dare continuità alla partita col Chievo può significare anche tornare da Milano con un punticino nelle mani. Come? Rivedendo in campo lo stesso spirito del Bologna di martedi, solo con un finale diverso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy