10 giorni alla chiusura, Corvino prepara gli ultimi botti di mercato.

10 giorni alla chiusura, Corvino prepara gli ultimi botti di mercato.

Commenta per primo!

Almeno due situazioni ultimamente mi hanno portato a riflettere più del dovuto in casa rossoblù. La prima, sicuramente, è relativa alla scelta del main sponsor: società nord americana, quale azienda meglio della Faac avrebbe potuto delineare questa svolta storica? Faac the system. Numero due, ma non meno importante: Corvino gioca sicuramente a Fifa o Football Manager. Ne sono sicurissimo. Da cosa deriva questa mia sicurezza? Yassine Benzia. Scherzi a parte, la deadline relativa alla chiusura del mercato si avvicina e la rosa appare ancora largamente incompleta, soprattutto dalla cintola in giù. La punta francese in forza al Lione rappresenta un profilo estremamente interessante per svariate ragioni: classe ’94, contratto in scadenza nel 2016 e quindi un’operazione economicamente vantaggiosa ed in linea con i parametri imposti dalla società. Inoltre per caratteristiche fisiche e tecniche non risulterebbe un doppione del neo rossoblù Mattia Destro. Non poco. In patria viene considerato il successore di Benzema, ma i paragoni illustri li lascerei volentieri agli altri. Non solo Benzia, perchè come tutti sappiamo, tra innesti ed esuberi, c’è troppo lavoro da svolgere. Incredibile ma vero, l’ultimo ad abbandonare le Due Torri è stato Paponi dopo ben 5 indimenticabili anni di permanenza, destinazione Latina. In questo caso Corvino si sarebbe assicurato le prestazioni di Crimi, centrocampista centrale con alle spalle un’esperienza importante con l’under 21 azzurra. Scambio e conguaglio di circa un milione di euro a favore della società laziale. Un altro colpo in ottica sfoltimento e costruzione della rosa in maniera eterogenea e logica. Bene, ma non basta per sistemare la zona nevralgica del campo. Torna Taider per cui mancano i dettagli con l’Inter, perso invece Donsah: un riassunto veloce dell’ultima frenetica giornata. Il giovane centrocampista del Cagliari è protagonista di una mini asta tutta italiana: Bologna, Fiorentina, Juventus e Napoli seguono con molta attenzione e da tempo il 19enne ghanese, con i partenopei attualmente in vantaggio per assicurarsi il talento e le prestazioni dell’ex Verona. Troppe società interessate significa aumento esponenziale della valutazione del calciatore, esattamente ciò che il club rossoblù non può permettersi. Il copione, però, impone altro. Il copione del calciomercato, si intende. Il 9 luglio scrissi di un possibile ritorno di Gaston Ramirez, un mese abbondante dopo la situazione è in costante evoluzione. Un ritorno suggestivo, una trattativa complicata complice lo stipendio elevatissimo dell’ex rossoblù. Quindi? Quindi si continua a lavorare, sottotraccia e senza fretta, con la consapevolezza che certi colpi si possono mettere a segno soltanto a pochi minuti dal gong. Il sogno si mischia malamente alla realtà anche nel caso Eder, su cui nella giornata di ieri è piombata forte la Roma. Un’operazione possibile solamente grazie ad un clamoroso effetto domino: entro sabato è attesa in casa Samp la risposta di Berbatov. In ogni caso, un nuovo attaccante nella Genova blucerchiata sbloccherebbe l’addio dell’italo-brasiliano verso altri lidi. Valutazioni, perchè Falco e Vècsei non bastano e non possono bastare per coprire un tassello delicato come quello del trequartista. Valutazioni, ripeto. Perchè l’acquisto di un trequartista puro porterebbe in dote a Delio Rossi una punta mobile, un profilo alla Abel Hernandez, tanto per intenderci. L’arrivo di Giaccherini (guai ad illudersi, la trattativa non è semplice) sposterebbe la ricerca verso giocatori offensivi con caratteristiche differenti, più duttili e capaci di svariare su tutto il fronte offensivo lasciando Destro unico riferimento in area di rigore. Non sono escluse sorprese, anzi, conoscendo il modus operandi del direttore salentino alcuni colpi potrebbero essere già pronti e infiocchettati. La chiusura del mercato si avvicina, Corvino prepara gli ultimi botti di mercato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy