Virtus, manca solo l’ala grande, ma non c’è fretta

Virtus, manca solo l’ala grande, ma non c’è fretta

Dopo Slaughter, pausa di riflessione per il mercato della V nera

La Virtus arriva al raduno esattamente doveva voleva essere, ovvero con il roster praticamente completo ad eccezione di una casella.

Con gli arrivi di Aradori, Gentile, Lafayette e Slaughter, a cui si aggiungono le conferme di Stefano Gentile, Michael Umeh, Kenny Lawson, Klaudio Ndoja e Guido Rosselli, la Virtus ora può iniziare a lavorare in palestra e analizzare senza fretta la situazione. Ramagli valuterà il lavoro della squadra, e assieme alla società valuterà se inserire successivamente un’ala forte. Il mercato dunque si ferma per il momento qui, l’ultimo tassello potrebbe essere aggiunto anche a stagione in corso.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy