Virtus, la quiete dopo la tempesta: il capitano Ray si scusa

Virtus, la quiete dopo la tempesta: il capitano Ray si scusa

Settimana turbolenta in casa Virtus, l’attacco di Valli alla voglia di fare gli eroi da parte di Hazell e Ray nel dopo partita di Cremona non è piaciuto particolarmente al capitano che nella giornata di ieri sembrava stesse per lasciare la palestra senza prendere parte all’allenamento. Situazione che pareva rientrata dopo che il capitano aveva preso la decisione di svolgere l’allenamento. Invece no, perché diversi organi di stampa questa mattina riportavano le dure dichiarazioni di Ray nei confronti di Valli. “Vuol far passare me per cattivo, mi ha detto che ha sbagliato a rinnovarmi il contratto”, così la guardia commentava l’accaduto. Situazione intollerabile per la società, una frattura tra coach e capitano, entrambi da poco rinnovati contrattualmente, non può continuare a lungo soprattutto nel momento chiave della stagione con la Virtus in piena lotta playoff. Così la società bianconera ha diramato un comunicato con le scuse di Allan Ray che pubblichiamo qui di seguito: “Cari tifosi,

il vostro capitano vi scrive per spiegarvi che non sono stato opportuno nelle mie dichiarazioni sui giornali di oggi. Non volevo offendere il Club, i compagni di squadra o l’allenatore che è IL MIO ALLENATORE in Italia. Ho ammesso i miei errori e mi scuso con chiunque possa aver capito una qualche forma di critica, conseguenza solo di mia frustrazione. Il mio focus è solo vincere la prossima partita, portare la squadra ai playoff e continuare ad essere il portabandiera della mia Virtus nei prossimi 2 anni.

Forza Virtus!

Allan Ray”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy