Villalta: “Sono 60, ringrazio la squadra per il bel regalo”

Villalta: “Sono 60, ringrazio la squadra per il bel regalo”

Compie sessanta anni oggi il presidente della Virtus Renato Villalta. 13 stagioni nella Virtus da giocatore e ora al timone dietro la scrivania, Villalta si gode il momento della Vu Nera: “Sotto l’aspetto sportivo sono felice, la squadra mi ha fatto un bel regalo. La nostra filosofia non cambia, la strada è lunga e andiamo avanti un passo alla volta: guai a mollare. Anche perché dietro di noi in classifica c’è molta animazione”. Anche la società si sta assestando: “Ringrazio la Fondazione e i soci per il lavoro svolto, crediamo nel gioco di squadra a 360 gradi”. Anche il clima attorno alla Virtus è migliorato, si respira un entusiasmo diverso: “E’ l’aspetto più bello: la squadra diverte e dà sempre l’impressione di uscire dal campo dopo aver dato tutto. Valli e il suo staff stanno lavorando benissimo”. Tornando a Villalta, anche a sessanta anni non è tempo per i bilanci: “Guidare la Virtus è un orgoglio, mi piacerebbe lasciare un segno di serietà per la società e la città. Se un giorno si dicesse di me che sono una persona seria e stimata per i suoi valori sarebbe come vincere uno scudetto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy