Fortitudo, si spera nella sentenza a breve

Fortitudo, si spera nella sentenza a breve

Ancora nulla, non è arrivata la sentenza sul ricorso presentato dalla Fortitudo relativo al blocco dei tesseramenti decretato dal Bat su richiesta di Sharon Drucker. Secondo quanto riporta Stadio, trapela fiducia nell’ambiente fortitudino, soprattutto per quanto riguarda i precedenti giuridici scovati dall’avvocato Grassani. C’è di più, secondo Grassani, sulla base dei precedenti, il diritto svizzero (a cui anche la Fiba dovrebbe sottostare) non ammette retroattività sulla norma emanata nel 2014 dalla Fiba. Il secondo motivo di fiducia è relativo al Tas, infatti, qualora il blocco venisse confermato, Grassani andrebbe dritto al tribunale di Losanna, lì la Effe è convinta di far valere la propria tesi ottenendo una sentenza positiva.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy