Fortitudo, crollo a Treviso

Fortitudo, crollo a Treviso

I biancoblù, inchiodati dalle basse percentuali, cadono al Pala Verde. Boniciolli: “Le valutazioni tra un mese”.

63 punti sono pochi per vincere a Treviso, soprattutto se la percentuale da tre è inesistente: 1 su 15. Vince dunque Treviso per 75-63 per la Fortitudo l’attenuante di una condizione non ottimale.

La partita inizia in equilibrio, prima Candi e poi Montano tengono a contatto la Fortitudo, dall’altra parte a fare la voce grossa è Fantinelli, in doppia cifra in un amen. A fine primo quarto è 24-22. La Effe tiene, non fa scappare via Treviso nonostante le percentuali da tre, a metà tempo è più cinque per i padroni di casa: 44-39. I nodi vengono al pettine nel terzo quarto, gli uomini di Boniciolli stanno 4 minuti senza senza canestri e Treviso scappa a più dodici. Qui la Effe si scioglie, 6 punti in dieci minuti certificano la sconfitta che i padroni di casa gestiscono nell’ultimo periodo una volta andati avanti di 18 lunghezze. L’unica tripla della Fortitudo arriva a un minuto dalla fine per mano di Montano, così era impossibile vincere.

Boniciolli: “Non c’è motivo di preoccuparsi, vorrei che fossimo giudicati tra un mese quando la squadra avrà potuto allenarsi con continuità – ha affermato il coach – Se anche in quel caso saremo in difficoltà interverremo e il responsabile sarò io. I ragazzi ci tengono, abbiamo avuto un calendario difficile e siamo consapevoli delle difficoltà che porta con sé il ruolo di favoriti. Nessuno ci stenderà il tappeto rosso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy