Carraretto: “Che onore essere il capitano”

Carraretto: “Che onore essere il capitano”

Marco Carraretto, 38 anni, è ripartito l’anno scorso dalla Fortitudo, promozione ottenuta e ritorno in A2. Dopo la decisione di Lamma di passare a ruoli dirigenziali, il capitano della Effe è diventato proprio l’ex Siena: “E’ un onore per me – ha ammesso Carraretto al Carlino – questo club ha un pubblico fantastico e uno dei palasport più belli d’Europa. Metterò la mia esperienza al servizio dei compagni. Lamma è un amico, sta svolgendo il suo nuovo ruolo con impegno. E’ animato dalla passione per la Fortitudo, è cresciuto e ha vinto, ora cerca di essere utile in altro modo”. Si passa poi alla stagione che inizierà domenica: “Finalmente torniamo in campo, dopo le note vicissitudini non vediamo l’ora di giocare. Siamo stati bravi a rimanere concentrati ma ogni tanto questa preoccupazione emergeva. Non sapere se avremmo potuto giocare con i nostri due compagni”. Si cerca anche di capire gli obiettivi stagionali, dura ottenere una promozione con un solo posto disponibile: “Noi cercheremo di dare sempre il massimo, questo significa provare ad entrare nei playoff e di diventare l’outsider del campionato. Ci sono avversari oggi più forti di noi. Penso a Verona e Brescia ad esempio, poi ci sono club di tradizione come Treviso e Siena”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy