Zara: “Che tristezza la scomparsa di Paolo Rossi, è stato un simbolo. Quell’anedotto che mi raccontò…”

Le parole di Furio Zara a Sportoday

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Giorno triste

Ospite della prima edizione di Sportoday, Furio Zara ha ricordato Paolo Rossi, che ha conosciuto personalmente. Queste le sue parole:

“Oggi è un giorno triste, ho lavorato con Paolo Rossi e ho avuto il piacere di conoscerlo. Era una persona davvero umile e semplice, nonostante il successo. Come cantava Venditti, Paolo Rossi era un ragazzo come noi. Di lui si pronunciano sempre nome e cognome, come accade con i più grandi. Dal punto di vista calcistico ci ha fatto emozionare con il Mondiale dell’82, con quella storica tripletta al Brasile. Era un attaccante di rapina, in quel mondiale vinse il titolo di capocannoniere con 6 gol. Trascinò con i suoi gol un’intera nazione, che non stava attraversando un buon momento. E’ un calcio che non esiste più.”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy