Verso Verona-Bologna: quanti ex!

Verso Verona-Bologna: quanti ex!

La sfida al Bentegodi sarà… in famiglia: da Setti a Bigon, da Pecchia a Maietta

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il Corriere dello Sport – Stadio di oggi fa il punto sulla ‘fiera dell’ex’ che andrà in campo al rientro dalla sosta al Bentegodi: sono ben tredici gli uomini coinvolti, tra presidenti, dirigenti, allenatori e giocatori. Partiamo dal più recente, Alex Ferrari: affare concluso tra Bigon – che tra Napoli e Bologna fece a Verona una tappa intermedia – e Fusco – ds rossoblù nel 2014 – sulla base di un prestito secco con obbligo di riscatto a 2,5 mln in caso di salvezza del Verona. L’anno precedente gli stessi ds chiusero una doppia trattativa: Helander in rossoblù, Cherubin a Verona.
Detto di Bigon e Fusco, il capitolo dirigenti si completa con Maurizio Setti, presidente del Verona dal 2012, ma comproprietario e vicepresidente del Bologna dal 2011 al 2012.
Nella stagione 2014-15 in rossoblù c’erano Daniel Bessa, Bruno Zuculini, Marcel Büchel e Ferdinando Coppola, che oggi vestono la maglia della squadra veronese. Fabio Pecchia invece, attuale allenatore del Verona, ha giocato nella squadra felsinea nelle stagioni 2003-04 e 2005-06.
Mimmo Maietta riesce nell’impresa di essere idolo assoluto sia a Verona, dove conquisto la doppia promozione dalla C alla A, che a Bologna, acclamatissimo fin dalle prime uscite. Godfred Donsah giocò un campionato a Verona con la Primavera, per esordire in A con la stessa squadra, lanciato da Mandorlini.
Incroci di mercato: prima di sedersi sulla panchina del Bologna, Donadoni ricevette un’offerta per la panchina del Verona proprio da parte di Bigon. Infine Cerci, bocciato dal Bologna in seguito alle visite mediche, ma arruolato dal Verona all’ultimo giro di mercato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy