Verdi: “Voglio ultimare il processo di crescita a Bologna”

Verdi: “Voglio ultimare il processo di crescita a Bologna”

Le parole dell’attaccante a Sky Sport 24

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

E’ stato lo stesso Simone Verdi a prestarsi ai microfoni di Sky per illustrare le ultime due roventi settimane e la trattativa con il Napoli. Ecco le sue parole:

Il mio non è stato un no al Napoli – ha ammesso – Fin da giugno avevo detto di non voler lasciare il Bologna a gennaio qualsiasi offerta sarebbe arrivata. Ho cominciato qui un processo di crescita che voglio ultimare. Ringrazio il Napoli perché l’offerta è stata importante e ci ho pensato, poi sono tornato sulla mia strada. I tifosi di Napoli mi hanno fatto sentire il loro calore e la loro vicinanza, ma in questo momento non avevo intenzione di lasciare il Bologna”.

Ancora Verdi: “Sono stati momenti di riflessione, ero consapevole dell’importanza del Napoli, squadra leader in classifica. Ho scelto con serenità e con il sorriso sulle labbra. Pressioni dal Bologna per andare? No, sotto questo aspetto i dirigenti mi hanno detto quello che pensavano, mi hanno fatto sentire la loro vicinanza e che se avessi deciso di restare loro sarebbero stati contenti. Tra l’altro non ho chiesto un adeguamento di contratto dopo questa decisione, il Bologna mi ha dato una opportunità importante di crescita e sta a me ripagarla. Giuntoli? Lo ringrazio, ha provato in tutti i modi a convincermi ma io sono sempre rimasto della mia idea. Mi ha chiamato anche Sarri e molto serenamente ho espresso la mia decisione, lui era contento perché ha capito che la . Non è stata una questione di minutaggio perché in quelle squadre devi conquistarti giustamente il posto e nessuno ti può garantire la maglia da titolare. Il Napoli non mi ha mai detto giocherai o non giocherai. A giugno? Può capitare di tutto, so di non aver preso un treno ma sono consapevole di dover dare molto di più da qui in avanti perché giustamente i tifosi del Bologna si aspetteranno tanto”.

Su Donadoni: “Mi ha detto giustamente di pensarci ma anche di scegliere con il cuore e quello che secondo me era più giusto fare. Ora finiamo il campionato dando il meglio, poi vedremo cosa succederà”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy