Verdi: “Trasformiamo la rabbia in energia per Firenze. La punizione di Pulgar? È colpa mia…”

Verdi: “Trasformiamo la rabbia in energia per Firenze. La punizione di Pulgar? È colpa mia…”

Le parole dell’ala rossoblu in mixed zone.

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Simone Verdi ha parlato in mixed zone dopo la sconfitta del Bologna contro il Napoli.

Queste sono le sue parole, riportate dal quotidiano Il Resto del Carlino: “Certi sbagli non si dovrebbero fare, ma nel calcio ci sta. Contro il Napoli per settanta minuti siamo andati molto bene, non so se nel finale ci sia stata una stanchezza fisica o mentale, di sicuro il gol subito ci ha demoralizzato e ci siamo un po’ spenti. E’ un peccato perché se la squadra di Sarri, che forse è una delle migliori in Europa, non aveva giocato benissimo, era stato per gran parte per merito nostro. Ma settanta minuti non bastano, dal prossimo allenamento dobbiamo riprendere a lavorare per poter continuare a giocare fino alla fine. Rispetto al 7 a 1 siamo migliorati tanto, è la prima volta che giochiamo così bene contro una grande. Ora dobbiamo trasformare la nostra rabbia in energia per andare sabato a Firenze “.

Su Palacio: “Rodrigo è un campione e un professionista esemplare anche negli allenamenti, uno che dà sempre tutto e chi può aiutare molto. Dobbiamo imparare da lui e io stesso devo continuare a migliorare, non mi ero piaciuto contro il Torino e soprattutto a Benevento, dove ero stato un fantasma. La strada giusta è questa”.

Sulla punizione di Pulgar: “Ma è colpa mia, non dovevo arrabbiarmi. Quando un compagno è così deciso e se la sente, non devi disturbarlo. Ho sbagliato e non lo farò più”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy