Cor Bo – Un mediano per risolvere i problemi difensivi?

il Corriere di Bologna alla ricerca di soluzioni per subire meno gol

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Un evidente obiettivo del Bologna per la stagione 2020-21 è chiaramente quello di subire meno reti, dopo i record negativi della passata stagione. Ad eccezione di De Silvestri arrivato dal mercato, la squadra di Mihajlovic nel reparto difensivo è composta dagli stessi interpreti dello scorso anno. Il terzino ex Torino sembra essere l’unico rinforzo per la difesa, ma ci sono comunque delle novità rispetto alla stagione appena conclusa. Infatti Tomiyasu, impiegato terzino nella stagione 2019-20, quest’anno occuperà la posizione di difensore centrale e un’altra alternativa potrebbe essere quella di Medel. Per questo motivo il Bologna potrebbe pensare di non portare sotto le due torri un difensore centrale, ma un mediano di fisico in grado di dare solidità e aiuto alla difesa.

Le migliori stagioni per Mihajlovic come gol subiti furono nel 2010/11 con la Fiorentina (nona con 44 gol subiti) e nel 2014/15 con la Sampdoria (settima con 42 gol subiti ed Europa conquistata). In queste due stagioni il tecnico serbo aveva a disposizione un centrocampo a 2 con un giocatore di rottura che garantiva un sostengo importante in mezzo al campo e un grosso contributo ai 4 difensori. A Firenze poteva contare su Behrami o Donadel mentre con i blucerchiati su Obiang o Palombo.

Fonte Corriere di Bologna

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy