Turkyilmaz: “Bologna nel mio cuore, facevo finta di non capire l’italiano”

Turkyilmaz: “Bologna nel mio cuore, facevo finta di non capire l’italiano”

L’ex rossoblù a Tuttomercatoweb: “Mi trattavano come se non capissi la lingua”

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Istrionico lo è sempre stato e continua a esserlo. Kubilay Turkyilmaz è entrato nel cuore dei tifosi bolognesi per il suo modo di essere e il suo spirito libero, aspetti che tuttora conserva.

In una intervista a Tmw, l’ex attaccante svizzero ha raccontato un aneddoto dei tempi di Bologna relativamente alla sua conoscenza della lingua italiana. Sentitelo: “Mi ricordo che i compagni mi parlavano come se fossi straniero ‘tu andare là, tu venire qua’, io invece l’italiano lo capivo benissimo venendo dalla Svizzera. Infatti facevo finta di non capire e assecondavo i miei compagni, Villa e Poli ne sanno qualcosa”.

Poi i ricordi: “Ero molto legato a Pazzagli che purtroppo non c’è più, in generale Bologna è rimasta nel mio cuore perché non puoi non legarti alla gente. Andavi via ma non volevo, mi è dispiaciuto lasciare i rossoblù ma purtroppo arrivò il fallimento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy