Tommasi: “Manca una data certa. Ritiri? Sono uno dei punti in sospeso”

Tommasi: “Manca una data certa. Ritiri? Sono uno dei punti in sospeso”

Il presidente della Aic analizza la situazione del calcio italiano

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

La Serie A è sempre più vicina ad ottenere l’ok dal governo per riprendere il suo corso, ma al momento sono ancora tante le incognite. I club non hanno infatti ancora accettato appieno il protocollo medico stilato dalla commissione della Figc. Dice la sua ai microfoni di “Rainews” anche Damiano Tommasi, presidente dell’Assocalciatori.

“Ci siamo trovati per analizzare il protocollo di sicurezza e capire quali sono i problemi. I club hanno evidenziato delle criticità: speriamo di risolverle al più presto e di ripartire. Ritiri? Sono uno dei punti in sospeso: l’eventuale positività di un giocatore rischia di bloccare tutto. Un contagio potrebbe interrompere il campionato sul più bello: bisogna capire cosa fare – spiega Tommasi, che infine conclude – Non avere una data certa per la ripresa genera incertezza: servono più dati e indicazioni. Con un’ufficialità si può costruire un percorso di test, controlli e modalità di allenamento: il 13 giugno è ancora solo un’ipotesi, speriamo di avere una data certa il prima possibile”.

Fonte: “Tuttomercatoweb”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy