Taglio stipendi: il Bologna risparmierebbe 4 milioni

Taglio stipendi: il Bologna risparmierebbe 4 milioni

Si prova a tagliare gli stipendi di marzo, ieri conference call

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Non solo calendari, ma anche perdite economiche.

Il Coronavirus sta mettendo a dura prova il sistema calcio, soprattutto dal punto di vista delle finanze. L’idea della Lega Calcio, per dare respiro ai club, è quella di tagliare gli stipendi di marzo, dove sostanzialmente non si è giocato. Se la Figc accettasse tale proposta i club potrebbero risparmiare su una mensilità. In casa Bologna, che abitualmente paga ogni mese gli stipendi, il risparmio sarebbe di 4 milioni di euro lordi. Per quanto riguarda il calendario, comincia a montare un certo pessimismo su una ripresa delle attività a maggio: il 16 sarebbe l’ultima data utile per terminare la stagione entro il 30 giugno, data di scadenza dei contratti. Si rischia, come noto, di perdere una parte consistente di diritti tv, si stima una perdita tra i 170 e 750 milioni di euro se il campionato non riprendesse.

Fonte: Carlino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy