Stadio – Staffetta Bologna, ora tocca a Sansone

L’esterno è tornato titolare e sta facendo bene, può far riposare Palacio

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

C’è stata una svolta per quanto riguarda l’interpretazione del ruolo di centravanti da parte di Musa Barrow. E si chiama Nicola Sansone: le partite giocate dall’ex Villareal sono coincise con le migliori prestazioni del gambiano in quella posizione.

Il ritorno di Sansone è fondamentale in questo Bologna, e non solo per le sue buone prestazioni nelle ultime due partite, condite da gol e assist. Innanzitutto l’esterno è un patrimonio della società, e come tale andava recuperato e valorizzato, ora che l’esterno sembra essersi messo alle spalle i momenti bui. Dal punto di vista tecnico-tattico offre numerose soluzioni a Sinisa Mihajlovic, permettendogli anche una migliore gestione di Palacio. Il trenza nelle ultime gare ha giocato un tempo complessivo pari a 45 minuti, collezionando minuti soprattutto nei finali di gara. Con un Sansone così e Barrow prima punta, l’ingresso a gara in corso di Rodrigo può risultare decisivo, facendogli riacquisire anche quella freschezza e lucidità che aveva un po’ perso dopo aver trascinato la squadra nel post-lockdown e in questo inizio di stagione. Sansone poi, garantisce a Musa la possibilità di fare movimenti da centravanti, innescandolo in azioni pericolose come successo già a Parma. La carta dell’esterno nato in Germania è una carta che Mihajlovic vorrà giocare ancora da qua a fine campionato.

Fonte-Stadio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy