Stadio – Skorupski tra i pali è una forza, così così uscite e disimpegni

Mihajlovic pretende un’ulteriore crescita da parte del portiere polacco

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Male in uscita dai pali e con il pallone ai piedi, in porta però è super. In questa ripresa Lukasz Skorupski ha mostrato tutti i propri pregi e limiti. Finché è limitato a giocare tra i propri pali, il polacco è tra i migliori di Serie A. Nonostante i tanti gol subiti, segnare un gol all’estremo difensore rossoblu non è facile. Reattività, riflessi, istinto e rapidità di esecuzione, sono i punti forti del 29enne.

Spesso però i gol sono nati da suoi tentennamenti, quando uscendo dalla sua confort zone in mezzo ai pali, ha spesso sbagliato interventi e disimpegni. Sono uscite e impostazione di gioco i principali punti deboli del portiere rossoblu su cui Luca Bucci, il preparatore del Bologna, dovrà lavorare. Mihajlovic si aspetta uno Skorupski 2.0 per il finale di stagione e l’inizio del prossimo campionato.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. albertosilingardi_288 - 3 mesi fa

    che sia un portiere bravo tra i pali non lo credo proprio. forse è bravo a parare quelle palle che gli vengono calciate addosso,i risultati parlano chiare 30 partite che si prende gol. le partite iniziano sempre con lo svantaggio del gol subito,se si vuol vincere bisogna farne almeno due. mi auguro che le situazioni cambiano perciò Forza sempre Bologna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy