Stadio – Mihajlovic si affida alla compattezza del gruppo

Mihajlovic ha lasciato Niang al suo destino quando ha capito che non era disposto a lottare

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Mihajlovic ha lasciato Niang al suo destino quando ha capito che non sarebbe stato il soldato pronto ad andare in guerra con lui e il resto della squadra.

Il Bologna si è iscritto ufficialmente alla lotta per non retrocedere e, d’ora in poi, Mihajlovic chiederà ai suoi di buttare in campo i principi che consentirono ai rossoblù di compiere una straordinaria cavalcata salvezza due anni fa. La classifica ha un’altra faccia rispetto a due anni fa, ma le dirette concorrenti si sono rinforzate e non bisogna stare tranquilli. Mihajhovic si è sentito tradito da Niang, lo ha respinto, e si affiderà alla compattezza del suo gruppo e la voglia di remare tutti nella stessa direzione. Sinisa una punta l’avrebbe presa volentieri, ma la verità è che non c’erano i soldi per acquistare uno dei tanti nomi usciti in questo mese di mercato e quindi avanti con chi si ha già a disposizione.

Fonte: Stadio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy