Tutto Bologna Web
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Stadio – Mihajlovic: due colpi per dire si

GENOA, ITALY JANUARY 09: Sinisa Mihajlovic head coach of Bologna FC reacts during the Serie A match between Genoa CFC and Bologna FC at Stadio Luigi Ferraris on January 9, 2021 in Genoa, Italy. (Photo by Paolo Rattini/Getty Images)

L'allenatore non accetterebbe di rimanere se il club decidesse di vendere alcuni dei suoi gioielli

Redazione TuttoBolognaWeb

Il Bologna attuale più un difensore centrale, escluso il riscatto di Soumaoro, e un attaccante.

Sinisa Mihajlovic fissa le condizioni per restare a Bologna anche l'anno prossimo. Uno sforzo, quello di Joey Saputo, che se fatto comporterebbe non solo la permanenza del tecnico serbo sulla panchina emiliana, ma permetterebbe ai rossoblù di prendere la residenza nella parte sinistra della classifica, facendo un campionato stile Sassuolo o Verona di quest'anno, coltivando magari qualche ambizione europea in più. In caso di sacrificio di uno dei gioielli felsinei, Sinisa ne pretenderebbe l'immediata sostituzione: un conto sarebbe cedere un solo giocatore, un altro lasciarne partire due o tre nel caso la dirigenza decidesse di finanziare così il mercato in entrata, perchè significherebbe tornare punto e a capo. Al di là del contratto fino a giugno 2023, le ambizioni di Mihajlovic sono quelle di consentire a questa squadra, costruita a sua immagine e somiglianza, di fare l'ultimo step verso una classifica più allettante. In caso contrario, nonostante il contratto, tra lui e il Bologna potrebbe essere addio.

Fonte-Stadio

Potresti esserti perso