Stadio – Mihajlovic a colloquio con dirigenti e squadra

Nessun prospetto sarà sacrificato per arrivare all’attaccante, anche a costo di restare così

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Ieri il Bologna, dopo la sconfitta contro il Genoa, è tornato a Casteldebole per la ripresa degli allenamenti. Mihajlovic, prima di iniziare l’allenamento, ha discusso di mercato con Bigon, Sabatini e Di Vaio e ha parlato alla squadra.

Sinisa e i dirigenti rossoblù hanno deciso che nessun prospetto verrà sacrificato per arrivare all’attaccante, anche a costo di restare così. In più, nonostante le difficoltà economiche, si cercherà comunque di accontentare il mister con un attaccante. Poi, il confronto negli spogliatoi con la squadra perché sabato a Marassi il Bologna ha commesso errori di concetto e l’atteggiamento era sbagliato. Questa squadra per salvarsi deve cambiare testa e ritrovare quella ferocia, quell’aggressività e quell’intensità che aveva due anni fa e che ora ha smarrito. Non è un caso se Verona e Benevento siano sopra in classifica e lo Spezia abbia gli stessi punti del Bologna perché queste squadre giocano con il sangue agli occhi e hanno più fame dei rossoblù, nonostante qualitativamente siano inferiori. Ecco che Sinisa deve nuovamente trasmettere alla squadra i suoi principi e tornare a mostrare il suo Bologna.

Fonte: Stadio

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy