Tutto Bologna Web
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Stadio – Jekyll o Hyde, il vero dilemma rossoblù

CROTONE, ITALY - MARCH 20: Head coach of Bologna Sinisa Mihajlovic gestures during the Serie A match between FC Crotone and Bologna FC at Stadio Comunale Ezio Scida on March 20, 2021 in Crotone, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

L'essenza del Bologna e le troppe gare a due facce

Redazione TuttoBolognaWeb

Dottor Jekyll e mister Hyde, il Bologna è sia quello indecente del primo tempo a Crotone, sia quello propositivo, aggressivo e coraggioso nel secondo.

Una doppia faccia già successa già altre volte: a Genoa, a Cagliari e in casa con il Benevento. Sabato vanno evidenziati però anche i demeriti della squadra avversaria, un Crotone che ha già subito 70 gol in campionato e che si trova all'ultimo posto in classifica. Un Bfc troppo brutto per essere vero nella prima frazione di gioco, inaspettato soprattutto dopo gli inviti e i richiami forti di Mihajlovic in conferenza stampa. Più che un cambio di uomini, è stato decisivo il cambio di atteggiamento tra primo e secondo tempo. Unico a salvarsi degli undici iniziali è stato Palacio, uno che "la prestazione non la sbaglia mai", come ha detto Sinisa. Lo stesso tecnico rossoblù sarà chiamato a cambiare la testa di questo Bologna che si accende e si spegne in continuazione dentro la stessa partita. E' vero che avere una squadra giovane mette in preventivo alcuni rischi, come ad esempio la discontinuità, ma c'è un limite a tutto.

Fonte-Stadio

Potresti esserti perso