Tutto Bologna Web
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Stadio – E’ il Belgio la via della seta rossoblù

VERONA, ITALY - MAY 17: Takehiro Tomiyasu of Bologna FC in action during the Serie A match between Hellas Verona FC  and Bologna FC at Stadio Marcantonio Bentegodi on May 17, 2021 in Verona, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors.  (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Diversi gli affari con la Jupiler Pro League, ai quali si potrebbe aggiungere Theate

Redazione TuttoBolognaWeb

Con il campionato belga il Bologna ha un canale di mercato sempre aperto.

In attesa di capire se Arthur Theate dell'Oostende vestirà la maglia rossoblù, prima di lui dal 2017 sono arrivati tre calciatori dalla Jupiler Pro League, tutti e tre difensori. Il primo fu Sebastien De Maio dall'Anderlecht, successivamente Stefano Denswil e Takehiro Tomiyasu, rispettivamente dal Club Bruges e dal Saint Truiden, due anni dopo l'ex Brescia. Acquisti più o meno fortunati, ai quali si potrebbe aggiungere Arthur Theate, il primo tra questi a essere di nazionalità belga. In uscita invece, il Bfc piazzò Felipe Avenatti nel 2019 al Kortjik e Godfred Donsah al Cercle Bruges, a testimonianza di come l'asse Emilia Romagna-Belgio sia stato sempre caldo in entrambe le direzioni.

Fonte-Stadio