Soriano e Mertens: la fantasia al potere, e il belga quando vede rossoblù…

I due trequartisti di Bologna e Napoli a confronto
di Andrea Paganelli

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Soriano

I due giocatori centrali, non solo per posizione, all’interno dei progetti tecnici di Mihajlovic e Gattuso sono certamente Roberto Soriano e Dries Mertens. L’impatto dell’italo-tedesco in questo campionato è stato devastante: quattro gol e tre assist in sei partite e la sensazione visiva è che ce ne siano almeno due in campo, mentre la percezione tecnica è che la squadra si fidi cecamente di lui giocandogli ogni pallone possibile. Soriano ufficialmente dovrebbe giocare alle spalle di Palacio, in realtà svaria per tutto il campo, andando ad occupare a volte la posizione di mezz’ala e a volte quella di riferimento offensivo principale. Un modo di giocare che Roberto aveva anche l’anno scorso e che però faceva pronunciare a ogni sostenitore rossoblù sempre la stessa frase: “se solo facesse qualche gol in più”. Al momento i numeri parlano per lui, nonostante siano solo la punta dell’iceberg del gioco dell’ex Villareal.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy