Signori e la fine dell’incubo: “Io sempre leale. Sono stati anni d’inferno”

Le parole di Beppe Signori al Resto del Carlino dopo la chiusura a Cremona del processo per l’inchiesta del 2011

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Interesse mediatico

Beppe Signori trova pace dopo le accuse di calcioscommesse. L’ex bomber rossoblù era finito al centro dell’operazione ‘Last Bet’ nel giugno 2011. Ieri si è chiuso a Cremona il processo che ha fatto cadere l’accusa di essere stato tra i promotori e organizzatori dell’associazione a delinquere finalizzata alla frode sportiva. Beppe Signori si è sfogato così:

“Mi piaceva scommettere, ma l’ho sempre fatto in modo leale e non ho mai truccato una partita. Mi hanno rovinato la vita solo perché il mio nome garantiva interesse mediatico”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy