Serie A, polemiche sugli orari delle partite

Nessuna squadra vuole giocare di pomeriggio

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Ad ore verrà ufficializzato il calendario di Serie A. Tra le indiscrezioni sulle prime partite e sulle date, molto calda e dibattuta è anche la questione degli orari. Il clima estivo non piace infatti a nessuno: nessuna squadra vorrebbe giocare nel pomeriggio. Ecco quindi che Lega e Aic stanno cercando di trovare dei compromessi: d’altronde, tutti hanno voglia di calcio.

Come riporta “Tuttosport”, le gare che verranno giocate di pomeriggio (quindi alle ore 17.15) dovrebbero essere circa 10 su 124, e tutte nel fine settimana: ciascuna squadra dovrebbe giocare a tale orario per non più di 2 volte su 12 giornate. In ogni caso, non dovrebbero esser programmate partite diurne per il primo weekend (27-28 giugno) e nell’ultimo (1-2 agosto). Inoltre, non dovrebbero disputarsi gare di pomeriggio al sud, quindi né a Napoli né a Lecce, causa temperature troppo elevate. In giornata, comunque, ne sapremo di più.

Fonte: “Tuttomercatoweb”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy