Serie A, la diaspora dei giocatori: ecco cosa accadrà al loro rientro in Italia

Serie A, la diaspora dei giocatori: ecco cosa accadrà al loro rientro in Italia

I giocatori rientrati in Italia dovranno sottoporsi alle due settimane di quarantena

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

L’emergenza sanitaria sta spaventando tutti, giocatori e non. Tanto che alcuni tesserati delle squadre di Serie A stanno ottenendo i permessi per rientrare in patria. Qualcuno per seri problemi familiari – ad esempio Ronaldo e Higuain – mentre altri per stare vicino alle proprie famiglie in un momento così complicato. Sempre per quanto riguarda la Juventus, hanno lasciato l’Italia anche Pjanic, Douglas Costa e Khedira, ma nelle ultime ore si sono aggiunti anche Brozovic e Handanovic dell’Inter.

Questo potrebbe essere un problema in più per gli allenatori, anche se ora non è assolutamente la priorità. Se la loro permanenza all’estero dovesse prolungarsi, infatti, potrebbero rientrare in Italia solo una volta sedata l’emergenza. Tuttavia, da protocolli sanitari vigenti, chiunque rientri sul nostro territorio nazionale dovrà rispettare un ulteriore periodo di isolamento di altre due settimane. Parlare ora di tempistiche è impossibile, ma è più che probabile che alcuni calciatori saranno costretti a riprendere i primi allenamenti in maniera individuale, lontano dal resto del gruppo.

Fonte: “Corriere dello Sport”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy