Serie A, Gravina: “Riprenderemo a giocare. Partite al nord? Difficile..”

Il presidente federale ammette la possibilità di non giocare nelle zone maggiormente colpite

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

In una intervista a Repubblica, il presidente federale Gabriele Gravina ha aperto alla possibilità di terminare la stagione senza partite al nord. Evitare cioè match nelle zone più colpite dal virus. Resta però l’idea di base di riprendere la stagione.

“Chi chiede di non ripartire non ha idea di come risolvere il problema – ha affermato Gravina – La Fifa su questo è chiara: la nuova stagione non comincerà senza prima aver concluso questa. Tra l’altro, non c’è una dead line per ripartire e andremo di pari passo con gli altri campionati europei. Se si giocherà a giugno avremo le date utili per terminare a luglio, poi a seguire le coppe. Se la ripartenza sarà a settembre allora chiuderemo a novembre e ritorneremo in campo a gennaio. Non posso ammainare bandiera pur sapendo che la salute viene prima. Giocare al nord? Difficile poter scendere in campo a Bergamo o a Milano, un campionato senza partite al nord è una possibilità”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy