Schouten: “Non sento la pressione. Mihajlovic? Mi vuole aggressivo”

Schouten: “Non sento la pressione. Mihajlovic? Mi vuole aggressivo”

Le parole di Jerdy Schouten

di Manuel Minguzzi, @manuel_minguzzi

Niente pressione

Dopo il primo anno di apprendistato, Jerdy Schouten è pronto a prendersi la regia del Bologna. L’olandese, arrivato per un paio di milioni di euro dall’Olanda dodici mesi fa, si sta guadagnando la ribalta con i colori rossoblù, grazie a una prima stagione di crescita costante e a un ritiro vissuto con i galloni della titolarità in un ruolo, specialmente in Serie A, molto delicato. Oggi il mediano olandese ha incontrato i giornalisti nel media center del campo Pineta a Pinzolo.

Di solito i giovani al primo anno in Italia hanno bisogno di tempo, da fuori sembri un ragazzo che non sente la pressione. E’ vero?

“Sì, penso di essere così. Avevo bisogno di tempo per adattarmi al calcio e alla vita italiana, i primi due mesi sono stato fuori per infortunio ma ho lavorato per migliorare”.

Cosa cambia da Olanda a Italia?

“Le persone qui sono più emotive, per me non era una cosa così naturale vedere gente che ti ferma e ti dice ‘bravo'”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy