Saputo in stretto contatto con squadra e dirigenti: “Non vedo l’ora di tornare”

Joey Saputo si sente spesso con la squadra e ha voglia di tornare a Bologna

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Joey Saputo non può fisicamente esserci a Bologna, causa emergenza Covid in Italia che lo costringerebbe a fare una quarantena al suo arrivo e al suo rientro in Canada, ma sicuramente non fa mancare la sua presenza “virtualmente”: il presidente si sente quotidianamente con i suoi dirigenti (in particolare con Fenucci sulla ristrutturazione del Dall’Ara), ma anche con i suoi giocatori.

Nell’intervista di ieri alla Gazzetta dello Sport, Andrea Poli ha dichiarato che Joey parla con la squadra anche 3-4 volte a settimana. Saluti classici certo, ma anche l’invito a non mollare nonostante un periodo non facile, oltre a far sentire il suo calore e la sua vicinanza. “Non vedo l’ora di tornare” ha affermato alla squadra via Teams. Ha sottolineato inoltre l’obiettivo fissato da Mihajlovic, cioè di arrivare a 52 punti quest’anno. Messaggi di positività che caricano la squadra in vista della partita di domenica e rassicurano l’ambiente rossoblù, in particolare i tifosi. Saputo manca a Bologna dal 15 febbraio, quando era al Dall’Ara per seguire Bologna-Genoa (0-3). Negli ultimi tempi a Bologna si sono visti i genitori di Joey, Lino e Mirella.

Fonte: Gazzetta

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy