Restyling Dall’Ara, Merola boccia l’outlet ai Prati di Caprara ma afferma: “Il Comune metterà 30 milioni”

Il primo cittadino di Bologna ha parlato dal palco della Festa dell’Unità

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Virginio Merola direttamente dalla Festa dell’Unità ha voluto sottolineare che i Prati di Caprara non si toccheranno. E quindi che succede adesso? Niente stadio ristrutturato? Assolutamente no.

Il primo cittadino ha fatto sapere che per la ristrutturazione del Dall’Ara si metterà in atto una partnership fra pubblico-privato, ossia, tra Palazzo d’Accursio e la società guidata da Joey Saputo: “Il Bologna ha presentato un progetto da 70 milioni di euro. Nella giornata di oggi ho avuto un colloquio con l’amministratore delegato Claudio Fenucci con il quale siamo arrivati ad una conclusione: partenariato pubblico-privato, 40 milioni li verserà il Bologna, mentre 30 milioni di euro arriveranno dalle casse del Comune. La società rossoblù si trova d’accordo con questa decisione. A brevissimo – la prossima settimana ndr – apriremo un tavolo tecnico per sapere i costi dell’opera. In questo modo non andremo a cementificare nessuna area e non faremo uno stadio nuovo: il Dall’Ara verrà ristrutturato. I Prati di Caprara? Progetteremo un bosco urbano più grande dei Giardini Margherita“.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. RossaRossoBlù - 2 anni fa

    Solitamente gli imprenditori ragionano in termini di businnes, se giova al loro profitto non si fanno problemi ad abbattere alberi e cementificare prati, io tifo per il Bologna ma sono felicissima del veto alla cittadella della moda.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy