Repubblica – Skorupski, un felice ritorno tra i pali

E domenica ci sarà l’eterna sfida con Szczesny

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Dopo un 2020 pieno di reti subite, ben cinquantadue in trenta partite, Lukasz Skorupski vuole mettersi alle spalle sia i numeri impietosi che le critiche subite, e il 2021 è iniziato come meglio non poteva.

Il polacco, di ritorno dopo un problema alla mano sinistra, sabato contro il Verona è tornato e ha tenuto la propria porta inviolata. E’ stato spettatore non pagante per tutta la partita, ma al 63′ ha dovuto compiere un grande intervento su Kalinic. Un match dunque con un solo grande acuto ma decisivo, proprio contro il Crotone, unica volta nel 2020 in cui il 29enne di Zabrze è riuscito a chiudere i 90 minuti senza subire gol, dove una grande parata su Simy ha permesso al Bologna di portare a casa i tre punti. E domenica c’è la sfida a distanza con il suo eterno rivale in Nazionale polacca Wojciech Szczesny, un duello che porterà qualche motivazione in più all’estremo difensore rossoblù, che proverà a mantenere la porta inviolata a Torino, impresa che riuscì per l’ultima volta a Emiliano Viviano ormai dieci anni fa.

Fonte-Repubblica

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy