Repubblica – Sinisa contro Barrow reclamando la punta da mettergli accanto

Il tecnico punge Musa, che è calato, ma vanta ancora cifre corpose. Il vero nodo però va spostato sul centravanti. Per il club, spesi a gennaio 16 milioni, il 9 è già lui

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Barrow è l’investimento più oneroso della gestione Saputo, con una cifra che oscilla tra i 16 e i 19 milioni a seconda dei bonus. Per questo motivo ci si aspetta di più dal gambiano, nonostante gli undici gol in 27 partite siano una media rispettabile. Dopo un inizio con il botto nella passata stagione, Musa in questi primi mesi di stagione ha totalizzato due gol, frutto di una doppietta contro il Cagliari, un assist contro la Sampdoria e poi amen, senza contare gli errori che sono costati l’eliminazione dalla Coppa contro lo Spezia. Per Mihajlovic, viste le caratteristiche di partire dal lato e vedere la porta, è una punta esterna e resta quindi vacante, per il tecnico serbo, il ruolo di centravanti, con i soli Palacio e Santander. Mentre per la società, visto l’investimento, è da considerarsi un numero nove a tutti gli effetti. In attesa del mercato di gennaio, a Sinisa non resta che lavorare sugli aspetti caratteriali del talentuoso puledro, aumentandone la cattiveria agonistica, il contributo alla manovra, il sacrificio.

Fonte-Repubblica

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy