Repubblica – Il Bologna indaga sull’uscita del video

Il filmato pre-Benevento diventa un caso, ma non ci saranno provvedimenti da parte della società

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Il legame e l’affetto che distinguono tifoseria e squadra (in questo caso l’allenatore) è fondamentale, anche nel calcio moderno che più volte sembrava poterne farne a meno. Ed è anche un tasto delicatissimo: gli esempi più recenti a Bologna sono stati quelli di Guidolin (con la famosa frase “città di m…”) e di Donadoni, con il battibecco a Casteldebole che fu l’anticamera del divorzio.

Ricucire uno strappo con i tifosi non è semplice, e Sinisa Mihajlovic sembra esserci cascato. Le battute nel video circolato sui social durante la fiaccolata nel pre-partita di venerdì non sono andate giù a molti tifosi, che si sono sentiti sbeffeggiati e traditi da quello che consideravano un loro idolo, a cui sono rimasti sempre a fianco soprattutto nei momenti più bui, organizzando per lui anche il pellegrinaggio a San Luca durante la malattia. Questa città, inoltre, è la stessa ad avergli conferito la cittadinanza onoraria. Intanto, il Bologna indaga sull’uscita del video che, come spiegato nel comunicato del club, non era destinato alla pubblicazione. Il contenuto è stato filmato da un dipendente, ma ancora non è chiaro se un giocatore o un membro dello staff. La società approfondirà la questione nelle prossime ore ma non verranno presi provvedimenti, poiché si tratta di una fatale leggerezza.

Fonte-Repubblica

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy