Poli, coraggio dentro e fuori dallo spogliatoio

Poli, coraggio dentro e fuori dallo spogliatoio

Il centrocampista è uno dei simboli della rinascita del Bologna

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Uno dei simboli del Bologna degli ultimi anni è stato sicuramente Andrea Poli. Nella seconda parte della scorsa stagione di Serie A è un po’ scomparso dai radar del campo, sia per via dell’esplosione di alcuni giovani come Svanberg, Schouten e Dominguez, sia per via di alcuni infortuni che ne hanno penalizzato la condizione fisica. Ma la sua importanza all’interno del gruppo è fondamentale.

Nonostante alcune voci di una sua possibile partenza prende sempre più forma l’ipotesi di una sua permanenza sotto le Due Torri. Poli ha un ottimo rapporto con la tifoseria e con la città più in generale, a Bologna si trova bene e per questo al momento non contempla l’idea di lasciare i rossoblù. E se anche in campo ultimamente le occasioni per mettersi a servizio della squadra non sono state tantissime, il suo ruolo all’interno dello spogliatoio è di assoluto protagonista. Poli gode di un ottimo rapporto anche con Mihajlovic, che già lo aveva allenato al Milan diversi anni fa, e che ha ritrovato per la sua gioia anche sotto le Due Torri. Un uomo coraggioso, che non si è mai tirato indietro e che anche il prossimo anno si metterà a servizio di Sinisa e compagni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy