Per Ibrahimovic non è una questione di soldi

Le motivazioni e Mihajlovic potrebbero fare la differenza

di Redazione TuttoBolognaWeb, @TuttoBolognaWeb

Le prospettive e i progetti di Zlatan Ibrahimovic sono almeno per il momento abbastanza chiari: tornare in Italia e provare a lottare per l’Europa e lo scudetto o tornare in patria per chiudere la carriera. In questo aut-aut, l’outsider è Sinisa Mihajlovic. In una conversazione tra i due, il tecnico del Bologna ha cercato di convincere l’attaccante svedese a sposare il progetto Bologna almeno per sei mesi, da gennaio a giugno. Ibrahimovic ha declinato, ma c’è la sensazione che non sia un ‘no’ definitivo.

Ora, il primo dubbio riguarda l’ingaggio del giocatore, ma ci sono delle considerazioni da fare: Ibrahimovic ha 38 anni e si avvicina al tramonto della sua carriera, è insomma in una fase dove a contare maggiormente sono le motivazioni e dall’altra parte c’è appunto un Sinisa Mihajlovic per cui prova stima e affetto, nonché un ruolo da protagonista che lo attende e una curva che lo accoglierebbe a braccia aperte. Ibrahimovic vorrebbe chiudere la carriera in Italia e se le grandi non lo chiamassero, allora ecco che qualcosa potrebbe cambiare. Lo riporta il Corriere dello Sport.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy